campi da bocce

Costruzione campi da bocce

La soluzione adottata nei campi coperti per il gioco delle bocce e' quella della polvere di maiolica o di laterizio. Si realizza un sottofondo in misto di cava, uno strato di chiusura livellato e compattato, e per ultimo un tappetino in polvere di circa cm.3.

La soluzione per l'esterno, o nel caso in cui ci sia la richiesta di non avere manutenzione, e quella di adottare una superficie in sintetico.

Nel caso del sintetico, si realizzera' una massicciata ben compattata, una barriera a vapore, massetto di cm.15 in cemento armato ben livellato, e rifinitura con resine poliuretaniche colate in opera, semina di grano di EPDM e spolvero di sabbia di quarzo.

Ogni corsia è lunga 26,50 m e larga 4,00-4,50 m. Misure in lunghezza inferiori possono essere tollerate a seguito di autorizzazioni particolari e comunque comprese tra 24,50 e 27,00 m.

 

Il terreno del campo di bocce

Il campo da bocce deve avere determinate caratteristiche per una buona applicazione del regolamento Tecnico Internazionale,

essere pianeggiante, con pendenza tollerata entro e non oltre lo 0,25% (cm. 7) uniformemente distribuita nel senso della lunghezza del campo ( m. 27,50) e dell’ 1% (cm. 3) uniformemente distribuita nel senso della larghezza della corsia (m. 3 - 4 ).

il fondo deve essere preparato come un normale campo di atletica o di tennis; nel caso di campi scoperti si dovrà maggiormente curare il drenaggio se il fondo sarà poi terra battuta.

avere un fondo con buone capacità di drenaggio, per consentire un rapido deflusso ed assorbimento dell’ acqua piovana nel caso di campi all’ aperto; per i campi coperti, invece è previsto un fondo duro, ma con un minimo di elasticità ( è da preferire, al cemento, un conglomerate bituminoso);

 

tecniche costruttive di un campo di bocce.

a) scavo per tutta la superficie del campo ad una profondità di circa 30 cm per tutta la superficie;

b) costituzione di un sottofondo in pietrame o ghiaione per effetto drenante, dello spessore di circa cm. 20, ben livellato e rullato (per migliorare il drenaggio è consigliabile l’inserimento di tubazioni appositamente forate di diametro cm. 8-10, collegate alla rete fognaria);

c) costituzione di un manto con miscele di terre speciali ( polvere di pietra, terra vegetale mista a sabbia e graniglia fine), ben costipato, a formare un piano compatto e omogeneo di circa 5 cm;

d) in alternativa, e preferibilmente per campi coperti, manto di asfalto di tipo stradale circa 8 - 10 cm, con semina in superficie di graniglia fine, stesa possibilmente a caldo;

e) finitura con strato di sabbia di granulometria 1 : 3 mm (adottare valori inferiori sull’ asfalto) per uno spessore circa 5 mm.

Caratteristiche del campo di bocce

La partita si svolge su uno spiazzo rettangolare chiamato campo le cui dimensioni sono le seguenti:  

Lunghezza m.27,50. Il valore è da intendersi “tra le tavole o gomme di fondo campo” ed è un valore tassativo. Larghezza da m.3,00 a m. 4,00. Secondo le norme Internazionali.

Tra le varie corsie di gioco dovrà essere previsto uno spazio lungo l’asse longitudinale del campo di minimo cm. 20. Ogni due corsie di gioco e comunque nelle corsie terminali dovrà essere prevista una fascia lungo l’asse longitudinale di minimo cm. 30.

Salvo deroghe espressamente concesse dalla FIB, nelle competizioni internazionali ufficiali che si svolgono in impianti esistenti, la larghezza minima di m. 3,00 dovrà essere rispettata e la linea estrema dovrà essere segnalata da un bordo alto almeno cm. 50.

Il terreno dovrà consentire una buona applicazione delle regole di gioco. Al di sopra dei campi di gioco situati all’interno di un bocciodromo, deve essere prevista una altezza minima di m. 4,50 liberi da ogni ostacolo. Le segnature dovranno essere realizzate utilizzando, la bacchetta formando un piccolo solco.

Nel caso di pavimentazioni in asfalto, il solco potrà essere tracciato con un leggero taglio a flessibile. Non sono ammesse le segnature fisse di alcun tipo e il terreno deve essere allo stesso livello dalle due parti del segno tracciato. I portabocce dovranno essere collocati esclusivamente sulle testate in modo da permettere ai giocatori di controllare il numero di bocce ancora da giocare.

Appia Sportsystems opera su tutta Italia in particolare modo nel Lazio (Roma, Frosinone, latina, Rieti, Viterbo), nelle Marche (Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro, Urbino), nell'Abruzzo (Chieti, L'Acquila, Pescara, Teramo), nell'Umbria (Perugia, Terni), nella Toscana (Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena).